• Spedizione gratuita
    Per ordini superiori a 150€
  • Tel. 041 5042399
    Lun-Ven: 09:00 /13:00 - 15:00/19:00  Sabato: 09:00/13:00 
Il carrello è vuoto

LEATT NECK BRACE GPX 6.5 CARBON

489,00 € 560,00 €

Disponibilità: Disponibile

Neck Brace Ultra-Light Carbon Off-Road

Per individuare la taglia corretta bisogna prendere la misura della circonferenza del torace

* Campi obbligatori

489,00 € 560,00 €
Qtà:

Totalmente ridisegnato e con una nuovissima struttura di Carbonio per un peso di soli 600 grammi il 6.5 Neck Brace è il top di gamma del catalogo messo a punto dallo staff del Leatt Lab® per essere semplicemente il meglio per i riders che necessitano di prestazioni da numeri uno! Eredita dal 5.5 il sistema di regolazione scorrevole SureFit anteriore e posteriore che permettono di effettuare la regolazione in base alla forma del vostro corpo, senza alcun attrezzo, in meno di 30 secondi, variando la posizione delle due slitte. Il supporto toracico posteriore si regola su 4 angoli per mezzo di un elastomero che varia l’inclinazione a 0°, 5°, 10°, 15° in pochissimi secondi. Il 6.5 ha un profilo bassissimo, che aumenta il comfort e da massima libertà di movimento.

Alternative Load Path Technology™ è la tecnologia messa a punto per realizzare un collare che risponda ad alcuni ed importanti requisiti di sicurezza sulla base di cinque tipi di protezione per il collo.
Durante un impatto del casco con il terreno, l’energia viene trasferita nella zona del collo e grazie alla tecnologia ALPT™, le forze vengono assorbite e disperse in altre zone del corpo meno sensibili.
Se l’impatto è particolarmente cruento, il collare si rompe e/o si deforma in punti prestabiliti, contribuendo così ad assorbire l’energia generata dall’impatto.
Tutti i Leatt® Neck Braces. agiscono in tutti e cinque i casi in cui è possibile subire gravi infortuni: iperestensione, quando il casco riceve una spinta tale che viene sollevato e spinto all’indietro; iperflessione laterale, quando il casco riceve una spinta laterale che va a schiacciare lateralmente il casco di lato verso le clavicole; ipertraslazione posteriore, quando il casco riceve una forza frontale tale da essere spinto all’indietro; carico assiale, quando il casco riceve una forza dall’alto (*in questo caso il collare non funziona se la spinta è isolata ed i carichi non agiscono con altri meccanismi – ipotesi assolutamente remota ma comunque possibile); iperflessione, quando il casco riceve una forza tale che viene spinto in avanti.